La nostra storia

L’eredità dei nostri nonni

Il Frantoio Rossi è situato a Umbertide, in provincia di Perugia, affonda le radici della sua storia nel lontano 1880. L’antico frantoio fu ereditato dai nostri nonni paterni e da allora l’azienda è arrivata alla sua terza generazione, mantenendo inalterata la passione per oli freschi, genuini e unici.
In passato venivano utilizzati gli asini per girare la macina di pietra e far sì che le olive venissero frantumate a dovere.
Oggi, pur mantenendo immutato lo spirito dell’antico frantoio, ci avvaliamo di tecnologie più avanzate per aumentare la produzione,
senza compromettere la qualità del nostro prodotto.

Spremitura a freddo delle olive

Di certo, l’antico frantoio non passò in maniera repentina ed esclusiva dall’utilizzo degli asini ai macchinari impiegati oggi.
Si è infatti passati gradualmente alle presse con i “fiescoli” e all’utilizzo delle varie centrifughe, arrivando a utilizzare la sinolea – altissima tecnologia –, un estrattore di ultima generazione. Manteniamo l’estrazione con lavorazione a freddo per garantire l’eccellenza del prodotto, rispettando l’arte che l’antico frantoio ci ha tramandato di generazione in generazione.

Il frantoio sotto le colline

Un tempo nei pressi del frantoio di Umbertide sorgeva un molino per la macina di grano e cereali, che produceva la farina per la panificazione e come mangime per gli allevamenti. Quando il molino cessò la sua produzione, decidemmo di investire in nuovi spazi e locali, acquistando il vecchio molino per realizzare un nuovo impianto oleario con macchinari di ultimissima generazione. Una noto di romanticismo in più è data dalla favorevole posizione in cui sorge il nostro frantoio, posto sotto le dolci colline dove vengono coltivati con attenzione e amore i nostri olivi e quelli dei contadini della zona, che continuano a tramandarli da padre in figlio e da nonno a nipoti.